CERTAMEN

Con il termine certamen i latini indicavano una gara o una competizione. Il vocabolo al giorno d’oggi è ancora utilizzato per indicare una gara, solitamente poetica, in lingua latina.

Il Certamen Ovidianum è un evento organizzato nel 1998 dal Liceo Classico “OVIDIO” con la collaborazione dell’associazione “Amici del Certamen Ovidianum Sulmonense” e del Rotary Club. Gli ideali e gli obiettivi di questo incessante impegno in ambito culturale sono diversi: favorire la divulgazione di valori e principi alla base dello sviluppo dell’umanità, la promozione di attività quali l’organizzazione di scambi culturali tra scuole, congressi, convegni o altre manifestazioni culturali, in sede regionale, nazionale e internazionale.

Il Certamen Ovidianum, in cui i migliori studenti, provenienti da svariate parti del mondo, competono nella traduzione della lingua latina è iniziato, quasi in sordina, nell’ormai lontano 1998 per iniziativa promossa dal Prof. Giuseppe Di Tommaso del Liceo OVIDIO, prontamente accolta dal Prof. Domenico Silvestri. La prima edizione ha fatto registrare la presenza di soli 18 studenti abruzzesi e molisani, nel corso degli anni la manifestazione è progressivamente cresciuta: nelle prime quindici edizioni hanno partecipato circa 846 partecipanti di cui 202 stranieri. Nell’aprile 2017 si attendono circa 84 studenti provenienti dai licei italiani, tedeschi, austriaci, romeni e svizzeri. Torna lo studente statunitense Josiah Meadows, vincitore dello scorso anno, per partecipare alla gara ma fuori concorso.

Il Certamen Ovidianum è ormai un appuntamento fisso e importante per Sulmona, soprattutto quest’anno che vede il capoluogo peligno e Costanza (Romania) impegnate nella celebrazione del bimillenario dalla morte del poeta Publio Ovidio Nasone. Per la XVIII edizione è prevista la partecipazione di una delegazione proveniente dal Liceo Teoretico George Calinescu di Costanza con cui il Liceo Classico Ovidio ha sottoscritto, di recente, un importante accordo di programma che impegna le due istituzioni alla partecipazione ai due certamina dedicati al poeta Publio Ovidio Nasone: il Certamen Ovidianum Sulmonense e il Certamen Ovidianum Ponticum che si svolge ogni anno a Costanza nel mese di maggio.